Andrea Cristofori - responsabile tecnico

(autore del primo codice di diritto animale in Italia)
https://home.rongione.it/csc/wp-content/uploads/2018/01/20170715_150904-1-200x300.jpg
Ambiti di specializzazione

Recupero comportamentale dei cani maltrattati, di potenziale e/o comprovata pericolosità e delle razze ibridate con il lupo
• Riconosciuto dalla Regione Lazio educatore cinofilo specializzato nel recupero comportamentale dei cani di potenziale o comprovata pericolosità
• Autorizzato dalla Regione Lazio all’espletamento di corsi di abilitazione professionale all’albo per gli educatori cinofili iscritti alla sezione C, educativo-cinofila, dell'Albo Regionale degli Esperti per corsi indirizzati ai cani appartenenti alle razze riferite all'articolo 1 comma 1 della legge n. 33 del 6 ottobre 2003 e relativi proprietari
• Consulente tecnico delle associazioni animaliste LAV Onlus e Alfa Onlus e del Corpo Forestale dello Stato – Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali in molti procedimenti penali
• Relatore presso la scuola allievi del Corpo Forestale dello Stato di Sabaudia per quanto concerne l’approccio, la cattura e il recupero comportamentale dei cani pericolosi o potenzialmente pericolosi

Tutela giuridica degli animali, aspetti tecnici, sostanziali e procedurali connessi al fenomeno del randagismo e dei canili lager, responsabilità per comuni e Asl veterinarie anche in relazione ai profili penali, amministrativi e civili
• Autore del “Codice di Diritto Animale” edito da Cassazione.net con introduzione a cura di Raffaele Guariniello, già Magistrato presso la Procura della Repubblica di Torino. Edizione anno 2017. “Prima raccolta ragionata delle norme annotate con dottrina e giurisprudenza. Dai profili civilistici alla tutela penale e amministrativa, tutto sulle responsabilità di privati e istituzioni tra principi internazionali e disposizioni interne
• Autore della sezione n° 10 del libro “Tutela Giuridica Degli Animali – Aspetti sostanziali e procedurali“ a cura di Maurizio Santoloci e Carla Campanaro - Diritto all’ambiente edizioni. Edizioni dal 2009 al 2016. Sezione n° 10 “Randagismo, quale disciplina sui canili, quale responsabilità per Comuni e Asl veterinarie“
• Autore delle linee guida alla conoscenza base del cane “il comportamento e il linguaggio emotivo dei cani”. Edizione del 2016
• Coautore “Linee Guida per la realizzazione di Regolamenti comunali sulla tutela degli animali e Linee guida per la realizzazione dei canili” promosse e presentate dalla Provincia di Roma - Assessorato alle Politiche dell’Agricoltura - presso Palazzo Valentini in Roma, il giorno 8 novembre 2012
• Coautore delle “Linee Guida Canili” promosse e presentate dalla Provincia di Roma - Assessorato alle Politiche dell’Agricoltura, aprile 2014.
• Autore delle linee guida “Randagismo, quale disciplina sui cani, i gatti e le strutture di ricovero per animali - responsabilità e competenze degli enti pubblici deputati al controllo e alla tutela degli animali.” Edizione Impronte - LAV Lega Anti Vivisezione Onlus. Edizione 2011
• Relatore delle “Linee Guida Canili” presentate dalla LAV ONLUS e promosse dalla Provincia di Roma - Assessorato alle Politiche dell’Agricoltura
• Relatore delle “Linee Guida per la realizzazione di Regolamenti comunali sulla tutela degli animali e Linee guida per la realizzazione dei canili” presentate dalla LAV ONLUS e promosse dalla Provincia di Roma - Assessorato alle Politiche dell’Agricoltura - presso Palazzo Valentini in Roma
• Relatore per la Provincia di Roma nel corso di formazione rivolto agli Enti pubblici, alle Forze di Polizia Locali e nazionali e agli operatori specializzati in materia di Randagismo e canili, responsabilità per comuni ed Asl veterinarie - La normativa a difesa degli animali anche in relazione alle responsabilità penali, amministrative e civili

Risultati sportivi

Nel 1998 primo classificato nel Trofeo E.N.C.I per il campionato italiano di agility dog, Trofeo Enci categoria Standard - Genova 26 aprile 1998, con Bobo detto “Toy” Pastore Tedesco

Dal 1995 al 1999, Toy con l’aiuto di Andrea ha conseguito:
• Podi in più di quaranta gare ufficiali riconosciute E.N.C.I. classe standard della disciplina sportiva Agility Dog
• Terzo brevetto ufficiale E.N.C.I. classe standard senior nella disciplina sportiva Agility Dog
• Due convocazioni per le selezioni della nazionale italiana di Agility Dog

Gli istruttori

Roberto Cristofori

Riconosciuto dalla Regione Lazio educatore cinofilo specializzato nel recupero comportamentale dei cani di potenziale o comprovata pericolosità iscritto alla sezione C, educativo-cinofila, dell’Albo Regionale degli Esperti per corsi indirizzati ai cani appartenenti alle razze riferite all’articolo 1 comma 1 della legge n. 33 del 6 ottobre 2003 e relativi proprietari.

Sandro Cristofori

Riconosciuto dalla Regione Lazio educatore cinofilo specializzato nel recupero comportamentale dei cani di potenziale o comprovata pericolosità iscritto alla sezione C, educativo-cinofila, dell’Albo Regionale degli Esperti per corsi indirizzati ai cani appartenenti alle razze riferite all’articolo 1 comma 1 della legge n. 33 del 6 ottobre 2003 e relativi proprietari.

Mirko Zuccari

Riconosciuto dalla Regione Lazio educatore cinofilo specializzato nel recupero comportamentale dei cani di potenziale o comprovata pericolosità iscritto alla sezione C, educativo-cinofila, dell’Albo Regionale degli Esperti per corsi indirizzati ai cani appartenenti alle razze riferite all’articolo 1 comma 1 della legge n. 33 del 6 ottobre 2003 e relativi proprietari.
Dal 2015 opera nella LAV Onlus nazionale come responsabile dell’educazione cinofila dei cani detenuti dalla LAV e collaborando in tale ambito attivamente con enti e servizi veterinari pubblici e con le forze di Polizia di vario livello.

Donatella Basili

Riconosciuto dalla Regione Lazio educatore cinofilo specializzato nel recupero comportamentale dei cani di potenziale o comprovata pericolosità iscritto alla sezione C, educativo-cinofila, dell’Albo Regionale degli Esperti per corsi indirizzati ai cani appartenenti alle razze riferite all’articolo 1 comma 1 della legge n. 33 del 6 ottobre 2003 e relativi proprietari.